Il Faro

Direttivo dell'Associazione
Finalità
Dicono di noi
Come sostenerci
Diventa associato
Bollettino d'Informazione "IL FARO"
Bollettino d'Informazione "IL FARO"
Comitato d'Onore
I nostri piccoli successi
Il Faro su facebook
Notizie ed informazioni
scrivici Contattaci
In ordine cronologico gli aggiornamenti del 2010

Il Faro

I Concorsi de "Il Faro"
Precedenti edizioni
Le pubblicazioni dei nostri Associati
Pagine personali dei nostri Associati
I Blog personali dei nostri Associati e abbonati
Concorsi segnalati
Siti Amici
Il Bllettino de "Il Faro" su facebook
Bollettino di Informazione Il Faro
Lascia qualcosa di te Lascia una traccia del tuo passaggio

 

A sorpresa, la partecipazione di una classe di alunni della scuola primaria di Viareggio!!!

Un dono dal valore inestimabile!


...dalla prefazione del libricino

Lo scorso anno , l’iniziativa per la campagna contro l’abbandono degli animali “NON SONO UN PELUCHE” ha avuto un bellissimo riscontro e con il guadagno della vendita dei libretti, abbiamo fatto la nostra donazione alla L.I.D.A. di Treviso che ha potuto così costruire carrellini per cani e gatti paraplegici, i quali hanno potuto riassaporare il piacere di passeggiare all’aperto.
Quest’anno l’iniziativa è a favore del “Rifugio Code Felici” Onlus, gestito da volontari e abbiamo potuto constatare personalmente come sono tenuti i piccoli pelosi sfortunati e quanto amore viene loro dedicato. Eravamo certi di ripetere la meravigliosa esperienza con i testi che i nostri autori hanno voluto donarci, ma certo non avremmo mai pensato che il successo si potesse raddoppiare con l’arrivo dei testi di giovani scrittori in erba.
Ho provato un’emozione grandissima quando mi è giunta la raccolta di questi bambini, ognuno con il proprio disegno e un testo, emozione che ha superato la lettura di quelli degli adulti, perché erano voci fresche e sincere quelle che scrivevano.
La raccolta dei loro lavori era stata mandata in dono all’associazione, ma come fare a non condividerlo con tutti? Il Direttivo si è posto immediatamente la domanda “Come possiamo valorizzare questo lavoro?” La voce dei bambini, le loro riflessioni...Sono loro gli adulti di domani e hanno già oggi coscienza delle responsabilità e delle cure di cui ha bisogno un animale
L’unica alternativa che avevamo era di pubblicare un libretto tutto loro, certi che la voce dei bambini sarebbe stata la più ascoltata, perché proviene direttamente dal loro cuore, attraversando la penna e i colori. Non ci siamo posti l’interrogativo se c’era qualcosa da sistemare; no assolutamente nulla, erano perfetti!
Ognuno nella sua singolarità ha scritto e disegnato ciò che aveva dentro, anche i colori dovevano rimanere uguali, perché è anche attraverso il colore che il bambino esprime la sua personalità Quindi, eccovi tutti qua, in questa raccolta unica nel suo genere, perché voi siete unici!

L’associazione ringrazia tutti e 22 gli alunni della IV classe elementare della scuola “Santa Dorotea” di Viareggio e la loro insegnante Antonella Ciardiello, che ha saputo così bene sensibilizzare i ragazzi a ciò che è ormai divenuto un grande problema sociale e non per ultimi, ringraziamo le famiglie che si sono unite a questa splendida e per noi irripetibile esperienza!

Un grazie di cuore!

Daniela Moreschini
Presidente


...dall'introduzione del libricino

E' passato un anno, da quando decisi che era tempo di realizzare un sogno: iniziare la campagna contro l’abbandono degli animali a Natale.
Fu un successo inaspettato. Avevamo trovato un modo per sensibilizzare la gente e nello stesso tempo sostenere chi aveva bisogo di aiuto.
Il desiderio si era raddoppiato!
Questa iniziativa non è nata  per  evitare adozioni o acquisti di animali, ma se deve esser fatto, bisogna essere coscienti, che non siamo di fronte ad un peluche o un sostituto della babysitter, ma di esseri viventi che hanno bisogno di rispetto e soprattutto di amore. La loro dignità va rispettata,  tanto quanto noi cerchiamo di far rispettare la nostra.
Quest’anno molti hanno seguito la scia e sono felice che il messaggio “oggi” sia forte e chiaro.
Mai mi sarei aspettata di veder arrivare tanti componimenti e semplici pensieri dai bambini, così carichi di consapevolezza, amore e rispetto per gli animali. I loro disegni si animano tra le mani trasmettendo calore, tinte tenui, messaggi forti….non manca nulla!
Di questo ringrazio la maestra Antonella Ciardiello, che li ha saputi accompagnare sulla strada che li porterà ad essere degli adulti in grado di avere rispetto per ogni essere vivente e nello stesso tempo ringrazio le famiglie che hanno saputo trasmettere ai loro figli questo messaggio importante.
Ho letto ogni singolo componimento di questa raccolta e mi si è stretto il cuore. C’è amore in ogni singola parola scritta, anche da quelli che non hanno mai avuto animali, consapevoli di non potersi prendere un impegno per la vita.

Simonetta Papini
Segretarie e responsabile dell'iniziativa

 



Voci in controtendenza

"Non sono un peluche"

Questa, la copertina del libricino


 

Non sono un peluche!

Iniziativa 2010

Dopo il successo dello scorso anno con l’iniziativa NON SONO UN PELUCHE, anche per questo Natale facciamo sentire di nuovo le nostre voci a favore dei nostri amici pelosi e contro il loro abbandono.
A Natale 2009, con la nostra donazione abbiamo aiutato cani e gatti paraplegici attraverso la L.I.D.A di Treviso, che ha così potuto costruire e donare gratuitamente carrellini facendo riassaporare ai nostri amici pelosi la gioia e la bellezza di passeggiare accanto ai loro compagni di vita.
Per questo Natale, invece, abbiamo scelto una realtà diversa; aiutare un rifugio tenuto da volontari, già da noi tenuto in osservazione da un po’ di tempo constatando quanto e in che modo amorevole lavorano. Il prezzo del libricino che stiamo realizzando con le poesie, racconti e piccoli pensieri è come sempre irrisorio, ma i testi hanno valore e pregio, sono messaggi d’amore che potranno arrivare sicuramente al cuore di chi è incerto e titubante ad acquistare o adottare un fedele compagno, perché troppi, ogni anno finiscono la loro vita abbandonati senza più casa e senza amore.
Il guadagno dalle vendite sarà interamente donato al rifugio "Le code felici" onlus di Roma, un rifugio per animali abbandonati. I volontari che si alternano, donano il loro tempo per portare un po’ di sollievo alla solitudine dei cani ospiti. Il rifugio è tenuto dignitosamente, pulito e curato. Abbiamo pensato di aiutare loro quest’anno, perché come potrete immaginare sono molteplici le esigenze per curare ogni singolo cane nel miglior modo possibile.



Al termine dell’iniziativa, acquisteremo e porteremo noi stessi tutto quello di cui hanno bisogno e chiunque voglia aiutarci nella consegna, potrà con i propri occhi accertarsi, non solo delle effettive necessità del rifugio, ma anche che il proprio contributo sia stato utilizzato per questo scopo. Come lo scorso anno, ci teniamo ad essere trasparenti e a documentare per quello che possiamo i nostri passi. E’ nostro desiderio, che la gente sappia cosa realmente vuol dire avere un amico peloso o meno, accanto.
Permettetemi di dedicare questa iniziativa a Sigmund, colei che è stata la mia compagna di ogni momento per nove anni ed andata via per sempre due mesi fa. Per tutto ciò che mi ha dato, per l’amore che mi ha dedicato, sappiate decidere con coscienza se siete o meno in grado di prendere un amico, solo così regalerete loro un Natale veramente speciale!
Acquistate la vostra copia e donandolo a un vostro caro regalerete un pò di calore anche a chi ha bisogno di noi!
Per informazioni potete scrivere a: segreteria@associazione-ilfaro.org.
Un grazie di cuore a chiunque con il proprio gesto donerà una lunga carezza d'amore.

Il Presidente
Daniela Moreschini


Presentazione ed introduzione all'iniziativa

Eccoci alla seconda edizione di questa iniziativa. Quasi increduli dopo il successo della prima, nata come una sfida, per sensibilizzare la gente a non acquistare cuccioli o animali in genere, per il puro desiderio di vedere felici a Natale i propri figli o familiari, ignorando l’impegno che  si preparano a prendere. Speriamo di cuore che tutto questo sia servito a dissuadere chi pensava di acquistare un peluche anziché un essere vivente. Lo scorso anno abbiamo superato le aspettative, riuscendo a donare una bella cifra alla L.I.D.A. di Treviso, che ha così potuto costruire e a sua volta donare, carrellini per cani e gatti paraplegici.
Quest’anno ci auspichiamo di raggiungere lo stesso obiettivo, spostando la nostra attenzione su un’altra realtà bisognosa d’aiuto. “Le code felici” onlus di Roma, un rifugio per animali abbandonati.  I volontari che si alternano, donano il loro tempo per portare un po’ di sollievo alla solitudine dei cani ospiti. Il rifugio è tenuto dignitosamente, pulito e curato. Abbiamo pensato di aiutare loro quest’anno, perché come potrete immaginare sono molteplici le esigenze per curare ogni singolo cane nel miglior modo possibile. Al termine dell’iniziativa acquisteremo e porteremo noi stessi tutto quello di cui hanno bisogno e chiunque voglia aiutarci nella consegna, potrà con i propri occhi accertarsi, non solo delle effettive necessità del rifugio, ma anche che il proprio contributo sia stato  utilizzato per questo scopo. Come lo scorso anno, ci teniamo ad essere trasparenti e a documentare per quello che possiamo, i nostri passi.
E’ nostro desiderio, che la gente sappia cosa realmente vuol dire avere un amico peloso o meno accanto. Mia madre accudisce passerotti caduti dal nido, quando diventano autosufficienti li lascia liberi, eppure loro sono sempre tornati da lei. Quando ero piccola ero affascinata da quello che chiamavo stupidamente addomesticare… Ora so per certo che si chiama Amore!

Simonetta Papini
Responsabile dell'iniziativa

Webmaster Crazydesign.org - info@crazydesign.org